To Giada o chi x lei

Oggi compi gli anni….31….ed io non so neanche cosa dirti….non ti ho mai visto….non ho mai visto e conosciuto perfino tuo babbo….non so la tua fisionomia e frose neanche il tuo vero nome…..forse Giada o forse è stato cambiato pure quello p forse mi hanno mentito pure su quello….Abbiamo però qualcosa in comune….quel qualcosa che ti ha donato mia sorella Giuliana, al di là di come andata la sua vita….abbiamo in parte lo stesso sangue, tu in percentuale minore, ma qualcosa c’hai….e chissà da chi hai preso di più….che carattere hai…..a chi assomigli…..sarei pronto ad addossarmi colpe anche non mie, pur di vederti un giorno….Quando una mamma decide di dare in adozione sua figlia, tutti gli altri possono rimanere solo in silenzio, perchè sarebbero troppe le cose da dire e da far capire, che è meglio stare zitti….specialmente poi, nel mio caso, quando le cose non si sanno neppure in tempo reale e non si hanno neanche sottomano….si viene a sapere tutto solo dopo anni…..ti affidi ai discorsi e alle risposte degli altri….risposte confuse, diverse, che assomigliano più a semplici giustificazioni….solo x tenere a bada le tue domande….quelle domande che ti assalgono la notte, da anni e che nessuno vuole svelare…..quei  maledetti incubi con cui convivi da anni….anyway….happy birthday Chiara….lo zio con tutto il cuore o quello che c’è rimasto….

Elba

Non bastava essere giudicati x cosa dicono gli altri, ora ti giudicano perfino x cosa scrivono, il tuo operato sul lavoro è come un’azione in Borsa, sale e scende a seconda delle recensioni che vengono scritte sull’Hotel….talvolta buone, talvolta meno e magari trovi pure lo stronzo che dietro il solito nickname ha deciso pure di parlare e sparlare di te, senza un valido motivo, forse xchè non gli rimanevo simpatico, forse x qualche stupida battuta che a memoria non ricordo di aver fatto recentemente, anche xchè lo stronzo parla di una settimana di vacanza, nella quale stranamente avevo fatto un riposo e ben 4 fuori dinner….se ne vada affanculo lui e quella stronzata di Trip advisor…..tanto c’era da stare allegri….in un posto dove il buongiorno e buonasera, x molti dipendenti è un opzional….lo è perfino il buon appetito, ma quando non scorre buon sangue è pure superfluo dirlo con troppi Giuda che aspettano in ansia il tuo prossimo errore…..Eppure, gli orari x una volta nella vita, non sono massacranti, ne è gelosa pure jessika, la quale invece si deve sobbarcare colazione, pranzo e cena senza riposi….bastardi, lucrare sulle spalle altrui….me ne sbatto se sei pieno e lavori troppo….assumi una persona in più e fai tirare un sospiro di sollievo a chi dallo scorso Aprile non hai avuto un giorno di riposo….ma almeno, l’ambiente, pur non essendo un granchè è digeribile e poi fa delle belle mancie….cosa da non sottovalutare, visto lo sfruttamento che c’è in giro…Io ho più tempo libero, ma guadagno meno e soprattutto non riesco mai a digerirli completamente….

Elba

Meglio non parlare e stare attento a quel poco che si dice, Jessika tanto ha le sue idee e su certe cose preferisco non entrare in merito….già mi girano continuamente le palle x il lavoro, mia mamma è sempre più difficile da sopportare, è una lamentela continua, non gli va mai bene niente…ovviamente essendo sola ha anche bisogno di compagnia, ma restarle accanto è veramente difficile….quasi scoraggiante…e xtanto continuare a tenere a bada le parole e masticare amaro…

Elba 1994

….”…Che vuoi che ti dica Augustin?…rispondendo allo Spagnolo in in caldo pomeriggio di luglio…Tu dici che l’Hiv non esiste, che è solo un’invenzione dei medici, che hai avuto rapporti completi con Giuliana senza mai usare precauzuioni e che non ne se mai stato contagiato…che Giuliana sta bene e la vuoi riportare in Spagna…ad essere sincero non ci capisco più un cazzo…So solo che abbiamo fatto 5000 km in meno di una settimana x venire a prenderla, che l’abbiamo tirata via da un reparto di malattie infettive, senza che nessuno abbia detto qualcosa o abbia semplicemente provato a fermarci…Sarà stata meno di 40 kili, ora nel giro di qualche settimana ne ha presi quasi 10…Io e la mamma più di così non potevamo e possiamo fare…rimane anche difficile spostarsi con lei in un posto piccolo come l’Elba, in attesa che a livello giudiziario qualcosa migliori…”…Accesi una sigaretta ed una in simultanea ne accesero Giuliana ed Augustin, senza dire una parola…Era chiaro che lei voleva andare, dove forse aveva più libertà di movimento, dove la conoscevano in pochi e la giudicavano per quel che era, x quel che si sapeva…Purtoppo, volenti o dolenti, rimaniamo sempre ostaggi, prigionieri del nostro passato, specialmente dove la gente mormora, là dove il parlare diventa semplicemente sparlare di qualcuno, anche dalla sola apparenza…gente di merda che non aspetta altro in tutta la giornata…che se non lo fa x strada, lo fa alla finestra con il vicinato, dal parruccchiere, al bar o quando è al supermercato…l’importante è farsi i cazzi degli altri…Augustin, fra l’altro era un bravo ragazzo ed un ottimo meccanico…Mi rimise in sesto una vecchia Citroen che era già stata data x spacciata…Dopo qualche giorno, ripresero la via della Spagna…il lavoro ed i troppi impegni stagionali, non mi avevano lasciato godere Giuliana come avrei voluto e forse anche avrei dovuto nei suoi confronti… se solo lo avessi saputo prima…ma non si faceva mai sentire…e con il solo telefono fisso a disposizione, tenere vivi i contatti al tempo era molto più difficile…intanto speravo che mia sorella si riprendesse bene e sognavo di poterla rivedere come era stata un tempo, magari guarita e senza contagio come diceva lo Spagnolo…Poco più di un anno dopo, ci ha lasciato x sempre, in quel piccolo paese fra le campagne di Granada e Siviglia…

Chianti

Sono io che non riesco a rapportarmi con gli altri…Così mi è stato detto ieri sera dopo una violenta discusssione con lo chef…Chef al quale ho perdonato molti errori, con il quale non ho cercato scontri, ho chiuso gli occhi di fronte ai suoi innumerevoli ritardi….ma al quale poi non posso non rispondere se mi manda in sala con dei piatti che fanno cagare…Oltretutto se poi prendi le tue difese attaccandomi con qualcosa di vecchio, che probabilmente posso aver sbagliato in passato, ma che non ha nulla a che fare con i problemi del momento, dimostri di essere solo un falso, di non saper prendere le tue responsabilità…solo dopo essersi vomitati il peggio addosso, allora si riesce a dire…ho sbagliato…mai prima…prima bisogna far passare da stupido il cameriere di turno…soltanto che con me ha sbaglato persona…Dovrei essere solo più cinico, menefreghista, infischiarmene di come lavorano i santoni della cucina…invece ci metto l’anima, il cuore, tutta la passione che mi porto dietro in questa merda di lavoro e lo prendo sempre nel culo…

Elba

La nonnina se ne è andata…x sempre…si è spenta ieri pomeriggio dopo un periodo nel quale aveva smesso di mangiare, di bere, di parlare, di sorridere, di vivere…è sembrato che il suo unico obbiettivo in questi ultimi anni, fosse solo quello di arrivare a cento anni…raggiunto  quello si è lasciata andare, consumare come una candela, lentamente, nel suo vecchio letto, circondata dall’affetto dei figli, dalle vecchie foto del nonno in bianco e nero, dall’effige di alcuni Santi e santini che parevano pregassero x lei…in quella stessa stanza dove è vissuta x oltre 80 anni, dal giorno del suo Matrimonio…sono andato a trovarla lo scorso martedì…l’ho baciata sulla guancia, le ho accarezzato quella pelle priva di rughe, da far invidia a qualsiasi altra donna…l’ho chiamata…nonna…nonna…si è voltata, mi ha guardato senza dire una parola…lo sguardo perso nel vuoto, il respiro affannoso…dagli occhi si leggeva la sua stanchezza, non cercava altro, che solo un meritato riposo…