Fernando Pessoa

Quel che mi duole non è

Quello che c’è nel cuore

Ma quelle cose belle
Che mai esisteranno.

Sono le forme senza forma
Che passano senza che il dolore
Le possa conoscere,
O sognarle l’amore.

Come se la tristezza
Fosse albero e, una ad una,
Le sue foglie cadessero
Tra il sentiero e la bruma.

Fernando Pessoa

I sentimenti più dolorosi e le emozioni più pungenti, sono quelli assurdi: l’ansia di cose impossibili, proprio perché sono impossibili, la nostalgia di ciò che non c’è mai stato, il desiderio di ciò che potrebbe essere stato, la pena di non essere un altro, l’insoddisfazione per l’esistenza del mondo.

Fernando Pessoa

La maggioranza degli uomini vive con spontaneità una vita fittizia ed estranea. La maggior parte delle persone sono altre persone, ha detto Oscar Wilde, e ha detto bene. Alcuni consumano la vita alla ricerca di qualcosa che non vogliono; altri si impegnano nella ricerca di ciò che vogliono ma non serve loro; altri ancora si perdono

Fernando Pessoa

Datemi musica, solo musica, non la vita.
Porta il momento e l’amore
con i copioni e le maschere nella vita
dell’ultimo attore.

Ah vivere soltanto  in scena e finzione
senza doveri nè gente
sognare fino a non sentire più l’emozione
con cui si sogna e si sente.

Perchè solo il vivere fa male alla vita
il solo amare, volere non esiste
per chi si toglie la maschera e vede nella sala vuota
che soltanto la finzione non è triste.