Elba

Lo Chef ha conservato tutta la sua antipatia, la sua ignoranza, la sua maleducazione fino alla fine della stagione….maledetto bastardo….mai avuto un minimo di rispetto x gli altri….specialmente con il cibo….ha sempre cucinato x noi controvoglia, tirato via dei piatti che nemmeno il cane avrebbe mangiato….Durante il lunch, che odio a prescindere, ti rivolge la parola solo se non c’è lavoro, appena inizi a portagli nuove comande inizia ad innervosirsi…ti strappa il foglio con gli ordini di mano, replicando…chi sono…che cazzo vogliono….questo piatti ce l’ho, questo no….questa è l’ultima porzione….puoi finire ciò che vuoi ma almeno dillo prima…..invece si capisce che fa tutto x  ripicca, x crearti casini con i tavoli…..cretino incompetente…..Anni fa lo avrei preso a calci nel culo, oggi invece gli vado sonoramente nel culo, me ne infischio di lui e di tutti quelli come lui…non ho più voglia di discutere, faccio finta di niente, non scendo al suo basso e mediocre livello, non mi ribello alle sue prepotenze, alle sue sgarbate risposte, gli vado semplicemente nel culo…

Elba

Il tipo che mi aveva promesso il negozio, mi ha chiamato dicendo che lo terrà x altri due anni….affanculo….erano anni che gli stavo dietro, non x il negozio in sé, xchè fa veramente cagare, ma x la location che gli ha permesso di viverci pur vendendo oggetti da paura….affanculo….sembrava fatta, mi disse lo scorso dicembre…”….Faccio ancora un anno e poi me ne vado in pensione….”….invece la pensione tocca ma a me….magari…..mi ero intestardito con lui, proprio xchè il possibile investimento non sarebbe stato troppo rischioso e la sua clientela mi avrebbe garantito almeno la sopravvivenza….E invece ce lo prendiamo nuovamente nel culo….senza se e senza ma….è proprio così, quando fai la bocca a qualcosa ci rimani sempre di merda….non c’è versi…..foto…quadri…cazzi…stracazzi…affanculo…come una ragazza seduta fuori che dice di fare la Somelier in hotel e fa tanto la strafiga mentre sta assaggiando un bicchiere di vino, frutto di una miscela da più bottiglie tornate dal tavolo….”….Si sente, dice, un retrogusto di agrumi, è un vino giovane che deve migliorare nel tempo, ma che di sicuro farà la sua bella figura….”….La guardo e penso a cosa ci ho buttato dentro….Del Vermentino, dell’ Ansonica, un  Procanico e forse qualcosa di altro che non ricordo….un risultato niente male….Lontano,cantava Lucio Dalla, si ferma un treno, ma che bella mattina il cielo è sereno….

Elba

Ci siamo quasi….la discesa è iniziata….a fine mese è finita….Stamani ho comprato un paio di scarpe nuove….quelle prese a metà Aprile non sono bastate…distrutte….ho macinato migliaia di km….il contapassi acquistato x scherzo ha contato una media di 400.000 passi mensili…..se non li avesse contati lui non ci avrei creduto…manco quando andavo a correre…..in effetti sono a pezzi….nel tempo libero non faccio altro che dormire…e pensare….pensare a qualche maledetta svolta x riacquistare uno straccio di vita decente….basta stagioni…affanculo….non se ne esce più e poi economicamente non ne vale neanche più la pena….Con la lira superavi perfino i 3 milioni al mese….oggi rapportati in euro sono una miseria….Perfino lo Chef che si vantava tanto di decine d’anni di lavoro a Firenze, è arrivato alla fine con l’affanno e la lingua di fuori….puoi avere l’esperienza che vuoi, ma fare oltre tre mesi senza un giorno di riposo e con una media di 12 ore giornaliere ti spezza comunque….Poi ci sono posti migliori e posti peggiori…io di sicuro ho beccato sempre i più duri….duri come il lavapiatti al quale dico che domani pioverà….”…Piovere…pio…verr..e….bene….bene….”…..sempre bene….non sa ancora cosa vuol dire pioggia, xchè domani che ne ha messa a catinelle, con il suo scoterino se ne accorgerà….

Elba

Il peggio sembra passato…sono state 3 settimane massacranti, durante le quali ci vorrebbero più professionisti possibili x affrontare la mole di lavoro che cresce di giorno in giorno….invece ti devi accontentare di qualche extra che x quanto bravo e volenteroso possibile, non può mai essere redditizio come un’altra persona che lavora con te dalla mattina alla sera….Si pensa solo a coprire il servizio serale….tutto il resto è noia cantava Califano….pulizie, frigoriferi, il magazzino, le colazioni al mattino, il pranzo….tutto in due e a turno….la ragazza la mattina e io x il lunch….e poi ti spari altre sette, otto ore x il dinner….Continuo a pensare, a cercare una soluzione a questo massacro fisico ma al momento niente mi frulla a dovere….Anni fa ero più spericolato, ma avevo il tempo x riparare agli errori, oggi, superati i 50, se sbagli è difficile rialzarsi….intanto centelliniamo le ultime enrgie x arrivare a fne stagione, poi si vedrà…

Elba

…Scusi mi può portare il pane?….Arrivi con il pane….e loro rispondono…Anche l’olio….torni con una bottiglia di olio e loro…Può portarmi anche il sale?….Stringi i denti x non mandarli affanculo seduta istante e porti loro pure il sale….Mi scusi ma anche una bottiglia di acqua bella fresca, la più fresca che ha….Si ho un frigorifero che riempio solo x lei….rispondo….incazzato….Ogni tavolo ti fa impazzire, su e giù decine di volte, senza tregua, chiedono e richiedono senza un minimo di pudore, quelle due ore sei il loro schiavo mentre continuano a mangiare, bere, fare selfie e mandare messaggi su whats up….una mandria di pecore che si veste, mangia, si muove e si comporta tutta nella stessa maniera….Gli Italians…

Elba

Il lavapiatti ha iniziato a fare passi avanti con l’Italiano…dopo quasi 4 mesi ora riesce a dire…acciughe, cozze, vongole, prezzemolo, patate, padella, lavare, oltre ovviamente a caffè, sigaretta, pane, acqua, doccia….e bene….sempre bene….bene lo dice sempre alla fine di ogni discorso…te ne devi anda affanculo, gli dico e lui risponde….bene….sempre bene, almeno lui….neanche il caldo lo smuove, passa la giornata, più di 12 ore, in due metri quadri senza neanche una finestra, una cella con lavastoviglie…..e passata la crisi iniziale con lo chef, ora sembrano viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda, la stessa onda che abbiamo adottato noi in sala, come il lavapiatti che non capisce e non parla Italiano, a disposizione, senza replicare….i clienti di agosto, si sa, sono sempre i peggiori….hanno meno da spendere, ma hanno sempre qualcosa in più da chiedere….bene, tutto bene….x ora….

Rino Gaetano

A mano a mano ti accorgi che il vento
Ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso
La bella stagione che sta per finire
Ti soffia sul cuore e ti ruba l’amore

A mano a mano si scioglie nel pianto
Quel dolce ricordo sbiadito dal tempo
Di quando vivevi con me in una stanza
Non c’erano soldi ma tanta speranza

E a mano a mano mi perdi e ti perdo
E quello che è stato mi sembra più assurdo
Di quando la notte eri sempre più vera
E non come adesso nei sabato sera….
Ma…dammi la mano e torna vicino
Può nascere un fiore nel nostro giardino
Che neanche l’inverno potrà mai gelare
Può crescere un fiore da questo mio amore per te

E a mano a mano vedrai che nel tempo
Lì sopra il suo viso lo stesso sorriso
Che il vento crudele ti aveva rubato
Che torna fedele
L’amore è tornato ….

Ma…dammi la mano e torna vicino
Può nascere un fiore nel nostro giardino
Che neanche l’inverno potrà mai gelare
Può crescere un fiore da questo mio amore per te