Elba

Anche Jessika ha mandato affanculo lo chef….almeno x una volta ho dei proseliti….lui intanto continua a mandare fuori piatti…talvolta vergognosi…..ma è sempre più convinto di essere molto bravo…ed è pure difficile farlo notare al proprietario, xchè riesce a montare scuse così fantasiose da far girare tutto a suo pro….ed allora ho cambiato strategia, ho messo nel magazzino attiguo alla sala, il secchio dove ripongo gli avanzi x i gatti e tutto ciò che ritorna dai tavoli finisce là, facendo contenti entrambi….i gatti x il mangiare e lo chef che è felicissimo nel vedere tornare in cucina i piatti vuoti….nella vita ci ci accontenta con molto poco….contento lui….Intanto sono riuscito a sentire Augustin dalla Spagna via internet….non so cosa abbia capito dal mio Spagnoitaliano, ma io ho captato che il certificato di morte di Giuliana dovrebbe averlo quasi trovato….Chiara qualche settimana fa mi chiese come era possibile che mia sorella fosse iscritta all’ A.I.R.E. come cittadina Italiana all’estero, se era ricercata in Italia e xchè se morta all’estero, non l’hanno cancellata da quel registro visto che nel 2006 era ancora registrata la….Troppe cose che non tornano dice….Tante di sicuro….come il momento nel quale sono successe….veloci e con poche spiegazioni plausibili….In pochi anni ho perso il mio miglior amico, Alessandro, mio padre e una sorella….Con lei lasciammo tutto in mano ad Augustin, il suo ultimo compagno e quel certificato x noi non era una priorità…..e abbiamo dato x buono tutto ciò che lui ci ha raccontato….ci bastava forse, il troppo e perenne dolore…oltre alla sua di perdita, tutto il resto legato alle figlie, delle quali ancora non sono riuscito a fare chiarezza….forse è già troppo tardi anche x questo….

Firenze

La sera cado nel letto come un sasso….lo chef invece si lascia cadere lungo sul divano davanti alla tv e guarda sempre, non l’ho mai visto sintonizzarla su un altro canale, Top crime….Talvolta mi chiama, ma già la televisione mi addormenta, i gialli poi….specialmente dopo una giornata di lavoro, non sono un richiamo irrinunciabile….In cucina fra di noi il feeling funziona abbastanza bene, ma c’è una signora, che altro non sarebbe la zia del proprietario, che lo chef farebbe fuori molto volentieri……Secondo me è là, giusto x spiare e riferire, anche xchè è sempre in mezzo ai coglioni, continuando a sostenere le sue idee di cucina, che non sarebbero del tutto sbagliate, ma che oggi sono state rivalutate e migliorate….è semplicemente out of time….Poi noi cuciniamo pesce, che x lei è un vero e proprio tabù e che le ha tolto x quel poco di padronanza che aveva precedentemente in cucina….Inoltre avendo già passato la settantina da qualche anno, la sera ad una certa ora ha lo sbadiglio facile e nel momento delle pulizie e del rassettamento ci lacia da soli…..”…..Ci vediamo domani mattina ragazzi….buonanotte….”…..e lo chef…..”….Buonanotte un cazzo….ma vattene affanculo e rimani a casa domani…..borbotta con la testa rivolta verso il bollitore….”…..e gli ultimi piatti, pentole e pulizie finali, toccano a me….

Chianti

Ho saputo che i carissimi vicini di casa dell’Elba, sono stati a fare un pellegrinaggio….beati loro…e che tornino beati invece di continuare ad essere falsi, egoisti e disonesti…ancora mi devono oltre 200 euro, poco conto, ma vivendo non lontani da dove sono attualmente ed essendo stati all’isola in ferie, avevano tutto il tempo x saldare il debito…fra l’altro, soldi spesi da me x sistemare la pompa dell’acqua di entrambe le case, e se questa estate hanno mangiato e lavato, è xchè ho continuato a rompermi i coglioni x tutto il vicinato…anni di sbattimenti, lavori, manutenzioni, soldi spesi e poi neanche un grazie, xchè il loro primo pensiero ovviamente, è solo quello di controllare il saldo della banca…ed al primo problema inevece di discuterne, meglio rivolgersi ad un legale…il tuo vicino tanto non vale un cazzo… però si stanno parando il culo, non si sa mai…meglio conquistarsi un posto in Paradiso…qualche bella nuvoletta, bianca candida e confortebole…io non lo voglio il Paradiso…voglio l’Inferno, le fiamme, il caldo, bruciare insieme ai delinquenti, quelli veri, di parola…quelli che hanno rubato x fame e non quelli che hanno rubato e fatto morire di fame gli altri, i deboli, i poveri…pezzi di merda…vanno in pelligrinaggio e poi sono falsi come Giuda…come la vecchia baldracca della ex padrona di casa…non mi ha riconosciuto niente di ciò che ho fatto x lei ed oggi ho pagato la seconda delle 4 rate da mille euro, x un insignificante pezzo di terra che non serve a niente, ma che, visto il vicinato, ho dovuto acquistare, xchè un domani, magari, avrebbero avuto da ridire anche sul parcheggio x la macchina…pure lei avrà già il suo posto assicurato lassù, con gli altri ipocriti, ladri, disonesti, egoisti, rotti in culo come lei…tutti pronti alla beatificazione…tutti pronti al prossimo pelligrinaggio…ad accendere la prossima candela insieme alla preghierina di purificazione, a fare la fila x confessarsi, a baciare le mani del prete, pronti poi a raccontare il tutto agli amici, a mostrare le foto del viaggio sull’ultimo modello dell’Ipad…maledettamente sporchi dentro…ma puliti fuori…

Subsonica – Corpo a corpo

Stanco di vedere le parole che muoiono
stanco di vedere che le cose non cambiano
stanco di dover restare all’erta ancora
respirare l’aria come lama alla gola.
Stanco di vedere le parole che muoiono
stanco di vedere che le cose non cambiano
stanco di dover restare all’erta ancora
respirare l’aria come lama alla gola.
Andare a piedi fino a dove non senti dolore
solo per capire se sai ancora camminare.
Il mondo è un corpo coperto di lividi,
i miei pensieri sempre più vividi.
Corpi sulla strada che si lasciano affittare,
tavole anatomiche da saccheggiare.
Corpo perfetto, corpo immortale.
Il corpo è la frontiera che si può violare.
SANTI BUROCRATI SANGUE D’IPOCRITI
LA VITA SPESSO È UNA DISCARICA DI SOGNI
CHE SEMBRA UN FILM DOVE TUTTO È DECISO
SOTTO AD UN CIELO D’UN GRIGIO INFINITO.
Andare a piedi fino a dove non senti dolore
solo per capire se sai ancora camminare.
Sono le gambe piene di lividi,
sono pensieri sempre più ruvidi.
Corpi di macerie da telegiornale,
corpi diplomatici in diretta a conquistare.
Suona la marcia suonala ancora,
la morte veste bene quando scatta l’ora.
Cristi che piangono per troppo dolore,
l’angoscia di un pianeta che puoi sezionare.
Taglia la torta, tagliala ancora:
chi è ricco resta vivo mentre il povero muore.
Corpi e macerie da conquistare
per un corpo d’armata sotto le fanfare.
Corpo straziato, corpo a corpo,
il corpo è l’innocenza che si può spezzare.
SANTI BUROCRATI SANGUE D’IPOCRITI
LA VITA SPESSO È UNA DISCARICA DI SOGNI
CHE SEMBRA UN FILM DOVE TUTTO È DECISO
SOTTO AD UN CIELO DI UN GRIGIO INFINITO.
SANTI BUROCRATI SEME D’IPOCRITI
LA VITA È SCRITTA SOPRA UN CUMULO DI SOGNI
COME IN UN FILM DOVE TUTTO È DECISO
SOTTO AD UN CIELO DI UN GRIGIO INFINITO.