Elba

Se sono razzista? No, ma talvolta sono sul punto di esserlo….Se vado d’accordo con la cucina? No…x colpa loro…Se mangiamo insieme prima del servizio?….No…x scelta loro….e comunque quello che cucinano x noi fa cagare…Se comunichiamo durante la giornata?….No….x scelta personale….Se fra di noi c’è empatia?….No…..Simpatia…neppure….Se in futuro lavorerò ancora con questo tipo di gente?….No…di sicuro….Ora basta, ne ho pieni i coglioni di stranieri sopravvalutati, prepotenti, incapaci, irrispettosi, di persone che cercano solo di buttartelo nel culo appena gli giri le spalle, che approfittano di tutto e di tutti, che continuano a chiedere e a non dare nulla in cambio….andatevene affanculo con tutta la mia simpatia….e di chi vi ha portato qua…ne possiamo fare anche a meno….gente senza palle, senza dignità, con la parola che non vale un cazzo….via dai coglioni….

Elba

Una vergogna totale….Paese di merda….di cosa continua a meravigliarsi il nostro popolo, quando ormai tutto va a rotoli….Il Dottore, forse solo xchè indossa un camice bianco, mi aveva garantito che in 3 giorni, 3 giorni avrei ricevuto il certificato medico…”….Non sono più di una 40ina di km. aveva anche aggiunto, venerdì, al massimo sabato avrà il suo certificato….”….Infatti, ad oggi non è arrivato niente, anzi in ufficio un gentilissimo signore più impegnato con il cellulare che a ricevere la gente, risponde di non sapere niente, di non aver ricevuto nessun certificato, che forse ci vorrà più di una settimana….Ma porca di quella impestata ladra, ma come cazzo l’avete spedito con il cammello?….telefono tanto x sapere, so già come andrà a finire….non sanno niente delle poste, non è colpa loro, che dispiace ma non possono fare altro….”….Si…pronto….volevo qualche chiarimento x un certificato che mi avete spedito lo scorso martedì….mi avevano garantito che in 3 giorni l’avrei ricevuto, ne sono passati 5 e nessuno sa niente…”….”…Risponde una svogliata voce femminile che sembra più disturbata che interessata…..Non si preoccupi, ci vogliono almeno tra i 7 e i 10 gioni….sa come sono le nostre Poste….”….”….Le nostre, le vostre Poste, ho appena spedito un contratto Enel x conto di mia mamma e mi hanno fatto fare x forza una prioritaria da 2 euro e 50 cents….voi forse avete riciclato qualche francobollo x la mia spedizione se occorrono tra i 7 e i 10 giorni x coprire 40 km….”….La sento ridere sottofondo, non gliene frega un cazzo….”….Le ripeto mi dispiace ma non possiamo fare altro…non sappiamo i tempi della posta….”….Meglio buttar giù altrimenti la patente non la rivedo più…..affanculo voi, i certificati, le poste e i francobolli…aspettiamo la prossima settimana, aspettiamo l’arrivo del cammello….

To Simona

Un altro nove febbraio è arrivato, un altro compleanno che da ormai 13 anni, qui, non riuscirai a festeggiare…..Chissà, magari lassù fa anche più caldo e si sta anche meglio e magari in questi anni ti sei fatta un pò di amicizie nuove, così potete festeggiare tra le nuvole….in santa pace….Qui non ci sono state grosse novità…anzi….di lavoro meglio non parlarne….oramai la crisi ci ha massacrato….i datori di lavoro ci marciano sopra e noi si marcisce sotto di loro….e poi nella ristorazione gli stranieri stanno prendendo il sopravvento, noi Italiani siamo sempre più in minoranza e sei tu che ti devi adeguare a loro e non viceversa….fra poco ci chiederanno pure il permesso di soggiorno….Pertanto x lavorare, devi calare sempre più i pantaloni e dare possibilmente anche il culo…..zitto e abbassare la testa….si si badrone….infatti io sono disoccupato….il problema è che sto raschiando il fondo….devo ringraziare Jessika che continua a preoccuparsi, a sostenermi, soprattutto moralmente e tu che mi conosci, sai che non lo meriterei neanche, xchè nei momenti bui anche io spengo la luce, mi faccio da parte e  finchè non mi rimetto in moto divento un animale….Perfino le donnine alle quali portavo la spesa a domicilio sembrano sparite….che siano morte tutte?….boh…intanto ho accumolato un bel pacco di debiti,meglio non rimanere senza, almeno so già come spendere le prossime buste paga……troppi mesi senza lavoro mi hanno spezzato le gambe…come diceva Giulio Cesare….”…..Meglio vivere osando che vivere una vita senza vittorie ne sconfitte…..”…..ma non dispero….stranieri permettendo…

Elba

Per essere un buon dipendente, ci devi nascere dentro…..devi nascere con la divisa addosso e la devi saper portare….non devi avere troppe ambizioni, non devi sognare e non devi dover prendere iniziative…anzi, devi sempre e comunque acconsentire le bizze dei tuoi imprenditori….bravi o cattivi che siano, ti fanno capire che sono loro che sganciano e xtanto sono loro che decidono….e a me questa cosa sta sul cazzo…..xchè in molti casi ti trovi a che fare con persone che non capiscono un cazzo, che hanno solo il potere della posizione e quello dei soldi, dalla loro parte….che vorrebbero solo schiavetti ai loro piedi, meglio se ubbidienti e masochisti, specialmente ora in periodo di crisi, dove più che mai è cresciuto il divario, fra noi e loro……e poi, x non farti mancare nulla, ti trovi a che fare con i colleghi lecchini, quelli che abbassano la testa facilmente, sempre pronti ad arrufianarsi con chi conta e sempre pronti a farti le scarpe….persone di merda, che rimarranno sempre e comunque dipendenti, xchè chi sa leccare non può avere la testa x gestire….è un circolo vizioso, nel quale io oramai ci sguazzo da anni, ma dove mai e poi mai venderò la mia dignità….

Chianti

E’ stato con Carlino, che feci i lavori fuori casa un paio di anni fà…quel piccolo rialzamento o meglio riempimento di terrazza, tanto criticata dai vicini Fiorentini che arrivarono perfino alle vie legali x meno di 30 cm di passaggio che avevo occupato, sul quale mi ero appoggiato nel tentativo di recuperare qualcosa in larghezza, quei pochi centimetri calpestati molto raramente, dei quali dicevano….”….Intralciano il nostro passaggio…”…avevo lasciato più di un metro alla loro sinistra, ancora da pavimentare ma con tanto di terra e perfettamente recintata…ma quando si è bastardi dentro, prevale l’egoismo, la cattiveria…quando devi usare quel passaggio solo x una ventina di giorni all’anno…a me sinceramente, sarebbe andata bene qualsiaisi soluzione…ma non a loro…e così il carissimo Carlo tornò a demolirmi ciò che era di troppo…Sia con la mestola se si trattava di muratura, sia con il pennello se c’era da imbiancare, è sempre stato uno dei migliori, un maestro…preciso ed affidabile, ma soprattutto onesto…e non solo con me e con chi ci è cresciuto assieme, ma anche con il primo illustre sconosciuto….Ed ora mi struggo nell’aspettare notizie, senza sapere cosa fare…andrei a casa di corsa, ma se non è lui a decidere di venire, se non è pienamente convinto di manadre affanculo tutto e tutti, rischio di fare un buco nell’acqua…Fù il vecchio Bob invece a chiamare dall’ospedale…”…Vienimi a prendere xchè questi mi ammazzano…”….Andai senza neanche rispondergli…”…Apollo era già in fibrillazione, aveva capito dal timbro della voce che il programma quotidiano stava cambiando, balzò in macchina e  nel giro di qualche ora eravamo all’Elba….

Dicembre 2007

Un’altra festa, un’altra cena in hotel..piu’ di 160 persone da servire…”…Glu’…mi dice Romina, arrivata da poco…devi lavare tutti i bicchieri x l’acqua…”….Porca vacca…neanche il tempo di iniziare, che mi ritrovo spalle alla lavastoviglie carica di bicchieri da asciugare…Passa Pino con in mano una bottiglia di lemoncino alla crema di latte…”…Bevi quaglio’…mi dice…e’ come il latte, se mia madre mi dava questo nell’allattamento… e chi si staccava dal seno….”….Tiro giu’ 3/ 4 bicchieri di questo liquido bianco, denso e cremoso…Niente male….Passa Francesco e mi fa’ fare anche un paio di tiri di canna…Siamo a posto…sono gia’ calato nella festa…asciugo i bicchieri, finisco con i tavoli e preparo il buffet degli aperitivi…meglio passare al prosecco, quella roba dolce e cremosa, mi fa’ venire il mal di stomaco…come canta Fabri Fibra…Arrivano tutti…non manca nessuno…tutti i migliori albergatori dell’isola…o meglio, come dice Max, i piu’ mafiosi…quelli che contano…che dirigono e decidono l’economia Elbana….infatti x questo siamo nella merda….Tante facce conosciute che sprigionano falsi sorrisi, falsi modi di cortesia, di rispetto, generalmente x chi conta di piu’…xche’ alla fine puo’ sempre servire…e allora, qui, bisogna esserci…farsi vedere, notare…Io conto poco, xche’ sono sempre stato dall’altra parte, ma non ne faccio un problema…anzi…Rido e scherzo con tutti….trovo anche vecchi amici x scambiare qualche veloce battuta….ma che miseria di vita….la loro….