Ralph Waldo Emerson

L’uomo porta il mondo nella propria testa….l’intera astronomia e l’intera chimica sospese in un pensiero. Poichè la storia della natura è impressa nel suo cervello, egli è perciò il Profeta e lo scopritore dei suoi segreti….La natura mostra sempre i colori dello spirito….La bellezza irrompe ovunque…di notte le stelle pendono sulla più oscura radura con la stessa spiritata bellezza che diffondono sulla campagna romana o sui marmorei deserti d’Egitto….vi è la minima differenza tra un paesaggio e l’altro; ma grande è la differenza tra un osservatore e l’altro…

Pedro Vidal

L’invidia è la religione dei mediocri. Li consola, risponde alle inqiuetudini che li divorano e, in ultima istanza, imputridisce le loro anime e consente di giustificare la loro grettezza e la loro avidità fino a credere che siano virtù e che le porte del cielo si spalancheranno solo x gli infelici come loro, che attraversano la vita senza lasciare altra traccia se non i loro sleali tentativi di sminuire gli altri e di escludere, e se possibile distruggere, chi, x il semplice fatto di esistere e di essere ciò che è, mette in risalto la loro povertà di spirito, di mente e di fegato. Fortunato colui al quale latrano i cretini, xchè la sua anima non apparterrà mai a loro.

To Giuliana

Oggi sarebbero stati 60….che spettacolo….Invece siamo qui a parlare dei se, dei sarebbero, dei fossero….Il solito vuoto, incolmabile, lo avrò già ripetuto cento volte, ma che vuoi che ti dica….difficile parlare con chi, e lo scorso 6 dicembre sono stati esattamente 21 anni, ha lasciato la terra x altre galassie….chissà che incontri hai avuto, chissà chi hai conosciuo, chissà come passi le tue giornate….chissà….qualche spirito magari un giorno ce lo dirà…..e ne ho di spiriti a cui chiedere….ho l’imbarazzo della scelta….che culo….Son sicuro che i capelli sono lunghi e brizzolati, non saresti stata una donna da tinta…che ascolteresti ancora i Led Zeppelin e che avresti ancora qualche libro da consigliarmi….e se mi sono scordato qualcosa fammelo sapere….io sono qui e anche se talvolta mi sento di un altro pianeta, da quanto mi fanno cagare i comportamenti, i commenti e il menefreghismo altrui, tutto bravi, sapientoni, altruisti, saggi solo su Facebook….devo riuscire a fare ciò che mi sono prefisso, non x me, ma x un debito di riconoscenza verso Simona, un altro Spirito che spero ti faccia compagnia….

Tiziano Terzani

Per capire le pratiche della magia nera, diceva Padre Willem, bisogna capire che nella visione di un Indonesiano, non c’è netta distinzione fra oggetti inanimati ed esseri viventi, uomini o animali che siano….Per un Indonesiano molti oggetti hanno vita. Il Kris x esempio, il coltello cerimoniale ha un suo spirito, così come un corpo che perde la vita, un cadavere, continua ad avere in sè uno spirito. Il potere del Dukun consiste nel sapere usare di quello spirito, sia quello di un Kris, di un chiodo o di un morto. Quel che resta nel cadavere di un uomo morto violentemente, specie se impiccato, accoltellato o suicida, è un ingrediente potentissimo per la magia nera. Così come gli amuleti possono essere….caricati….di un’energia positiva che protegge chi li porta, un oggetto x esempio un coltello, può essere caricato dal Dukun con una forza negativa che lo fa rivoltare contro la persona che lo usa.il coltello attraverso la concentrazione del Dukun, diventa l’arma di un suicidio involontario. Padre Willem aveva sentito di un Dukun capace di fare ciò, concentrandosi x almeno un mese sull’oggetto da animare. Il principio è che una carica di energia viene trasferita dalla mente del Dukun dall’oggetto attraverso la meditazione. Poi, diceva Padre Willem, si tratta anche di capire il linguaggio, il modo con cui la gente si esprime a proposito della magia. Nella sua isola, x esempio, dicono che il Dukun è capace di parlare alle piante. Quel che vogliono dire, è che lui dalle piante sa quali sono le qualità delle radici, delle foglie, dei fiori. Vogliono dire che lui è capace di usare delle piante x farne dei veleni che possono uccidere o farne delle pozioni che possono apparentemente far rivivere i morti. Secondo lui dietro le pratiche dei Dukun c’era la naturale aspirazione umana all’armonia, il bisogno di ristabilire un equilibrio alterato. Una donna non ama un uomo che x questo soffre? Viene usata la magia x ricreare armonia, facendo innamorare la donna…Qualcuno ha commesso un delitto x il quale non ha pagato secondo la giustizia umana?….Glielo si fa pagare con la magia. “…..Davvero non riesco a capire come funzioni, riprese Padre Willem…..ma prenda il caso dell’isola Belitung, dove c’è una montagna. In cima alla montagna è stato piantato un ripetitore della Tv di Giacarta. per poterci arrivare è stata aperta una strada che porta fino in cima alla vetta. Ci si va con una jeep, ma x farlo bisogna chiedere il permesso allo spirito-guardiano della montagna, il Penjaga, uno strano essere che vive ai suoi piedi e che ne controlla l’accesso. Provi ad andarci senza il suo permesso!! La jeep si blocca, sembra che non abbia più benzina, che sia guasta, Non so come spiegarlo, ma mi creda, è così che succede!….”….

Salomone

La superbia andò a cavallo e tornò a piedi…..Davanti la rovina c’è l’orgoglio e davanti la caduta lo spirito altero.