Elba

Anche il quinro aiuto cuoco ha fallito….il quarto addirittura non si era neppure cambiato….troppo stress ha detto….si vede che è un locale stressante, diceva….intanto noi stiamo lottando contro il tempo, nella speranza che arrivi qualcuno all’altezza….questa volta che con lo Chef c’è feeling, manco il giusto contorno…..anche in sala non siamo messi meglio…..solo gente che si mette un paio di pantaloni neri e dice di essere un cameriere….non sono mai stato così stanco alla fine di giugno….mancano ancora una novantina di giorni alla fine, che smarchiamo come faceva un militare durante la leva….i prossimi giorni saranno determinanti….si dice che ci sarà un assalto di turisti da paura…e se non arriva nessuno…..

Elba

L’adoravo, l’amavo se si può amare una sorella….la seguivo, l’aspettavo….era il mio idolo….la guardavo mentre si preparava prima di uscire….quel poco trucco che si metteva davanti lo specchio in camerina, prima di spazzolarsi i lunghi capelli biondi….e poi, quasi sempre indossava stivali con gonne fino al ginocchio o con i pantaloni a zampa di elefante….”….Ti piaccio mi chiedeva?……ti piace la tua sorellona?….”…..e io ridevo, sognavo di essere grande anche io x uscire la sera, x guidare il motorino, il Ciao che lei ancora non aveva ma che qualche amica ogni tanto le prestava….e quando non usciva si rimaneva in camerina ad ascoltare Battisti, la cui musica usciva da un piccolo 45 giri….Acqua azzurra acqua chiara….motocicletta 10 hp….metteva questi dischi e li rimetteva….non ricordo se i due titoli fossero in un unico disco o in più dischi….il mobiletto era pieno di 45 giri….Battisti….Patty pravo….Pink Floyd….Led Zeppelin…..io mi divertivo a fissare la puntina che seguiva con esatta precisione le righe sul disco….mi chiedevo come potesse uscire della musica da un movimento del genere….x me la musica era la radio o quel poco che si vedeva in TV….lei cantava e ogni tanto si affacciava al terrazzino che aveva la camera….forse sotto c’era qualcuno che la aspettava o forse era solo x cercare un minimo di distacco dalle mie continue domande….Le chiedevo di tutto, delle amiche, della scuola, dei locali che frequentava, del fidanzato….tutto quello che non si chiede ai genitori, xchè lei era la mia musa, era il mio presente, il mio futuro, era tutto quello che un bimbo di dieci anni sogna di essere, sogna un giorno di poter condividere e che invece non è mai stato….

Cecina

Da un paio di giorni sto seguendo passo passo, Alessio, un collaboratore del Bob sulla costa Livornese…Calmo e tranquillo, barba incolta, sfoggia una cravatta anni ’70 su un paio di jeans ultima moda…”…Mi sono dato una ripulitina come chiedeva il Bob, gli dico, ma non sono ancora alla vostra altezza in fatto di vestiti…infatti indosso un paio di pantaloni più invernali che primaverili, ma sono i meglio che ho ed una camicia che ha già fatto diverse battaglie l’estate scorsa nel Chianti….”….”…Non ti preoccupare risponde con chiaro accento Livornese, prima incassiamo e poi si spende…”…E’ stato molto chiaro e nei prossimi giorni cercherà di istruirmi al meglio, in quanto in questo ramo sono solo un vero e proprio principiante…”…L’importante è c’hai voglia e che senti la sveglia la mattina….mi dice mentre accende una Winston blu…”…”….La sveglia…fra poco manco dormo gli dico…se non riesco a fare qualche straccio di lavoro fra poco sono alla frutta…”…Giriamo in macchina, fermandoci talvolta a far visita ai suoi clienti…x ora, posso solo ascoltare…

Elba

…”…Bob, dai prestami un paio di pantaloni neri, che devo fa’ la prova domani…”…”…Non ne ho da questa stagione, tutta roba leggera, di cotone, da primavera/estate…comprateli…”…”…Anche io ce l’ho solo estivi…ma ancora non mi hanno pagato e poi e’ solo una prova, se va’ male che cazzo ci faccio con un paio di pantaloni da cameriere invernali…la scorsa settimana sono andato a fare il pizzaiolo…se mi tengono dovrò prendermi la divisa bianca….beh, prestami 100 euro e…”…”…Te ne ho date 200 un mese fa’ e non e’ ancora tornato niente indietro…devi rientrare…rientrare…”…”…Lo sai, che appena posso…e’ che questi stronzi devono ancora pagare…”…”…Tutte le volte appena puoi…ma quando puoi…sei sottozero…non ti credo più…”…”…Che amico che sei…ora sono nella merda io…ma un domani…e tutto quello che è successo in passato?…che fai…sei di memoria corta…siamo amici da 34 anni, mica un giorno…e mi tratti così…sei senza cuore…”….”…Lo sai che ci sono sempre…non fare il patetico…te ne devi andare al lavoro, ma come fanno tutte le persone normali, non cambiando di continuo…e…non c’ho ne soldi…ne pantaloni da darti…”…”…Ok..ok…vado con quelli estivi…metterò la calzamaglia sotto…Domani provo durante un lunch, devo servire un tavolo di giornalisti…non ci dovrebbero essere grossi problemi, se non x i pantaloni…l’altro hotel non mi convince…troppo pazzo il Direttore… ho anche un paio di qualche anno fà, ma vanno stretti…magari trattenendo il respiro e stando attento a non piegarmi troppo a fare falsi movimenti…potrei anche farcela…in fondo è solo una prova…ma con la sfiga che c’ho, magari mi si aprono durante il servizio…”…