Elba

Ho il morale così in alto che se mi mettessi a sistemare foto sul pc, le cancellerei tutte….Ieri pomeriggio ho finito tardi, la sera….idem….ma il voucher non si schioda dalla cifra concordata….dovevano essere 7/8 ore al giorno, sono almeno 10/12….Ad una coppia seduta sulla sinistra, che da oltre mezz’ora non stacca gli occhi dal cellulare, senza essersi mai scambiati una parola, chiedo….”….Ma che vi parlate via what’s up?….”….”…..No no risponde lei sorridendo….solo chat con amici….x passare il tempo….”…..Che minchia ci venite a fare al ristorante vorrei dirli, a passare il tempo?….ma meglio lasciarli chattare, così rompono meno i coglioni….Al tavolo accanto 4 ragazze non fanno altro che farsi dei selfie….c’hanno pure l’asta x arrivare più lontano con il telefono…..che minchiate….dopodichè iniziano a fotografare e postare si Facebook, ogni piatto che arriva e pure ciò che stanno bevendo…vorrei suggerire loro di fotografare anche dopo aver cacato, così magari avranno qualche altro riscontro su ciò che hanno deglutito….sempre che se ne siano accorte….il cibo ormai è diventato solo un prestesto x scattare foto in continuazione da condividere con gli altri….chissà cosa gliene frega agli altri di ciò che stai mangiando?….che mode inutili, penose….Il magico Dottore invece, stasera si presenta con una camicia rosa chicco ed un paio di occhiali con le stanghette come la bandiera di arrivo di un Gran premio….mi viene alla mente una frase che ripeteva un barman, Guido, oltre 30 anni fà, quando vedevamo entrare al bar, qualcuno che vestiva con accozamento orribile….I gusti son gusti, diceva quello, mentre stava mangiando un panino con la ciabatta….

Hare

Il linguaggio morale, di cui l’etica cerca di chiarire il significato, è una delle invenzioni più eccelse della razza umana, paragonabile solo al linguaggio matematico.

To Simona

E sono 44….cara Simona…chissà se invecchiano e come invecchiano gli Angeli….A me tanto toccherà l’inferno e forse anche più consone alla mia dannata personalità…..Mi viene in mente una canzone di Lucio Dalla che si chiama proprio così….Angeli….ironica e un pò veritiera, come molti dei suoi testi….meglio prenderla a ridere….

Lasciare l’Italia per andare a Lugano

E toccarsi sempre con la stessa mano

Come essere una truffa, questo lago fa paura

Ci sono tante banche, serve un samba, una strega , una fattura.

Le 3 di notte non so dove sputare

È così pulito che non si può sporcare

Dal locale esce uno sbronzo che si annoia

Non è solo, guarda un po’

Anche a Lugano, anche a Lugano hanno una troia

Lo spogliarello in quel locale di Lugano lo fa una donna col suo barboncino nano,

vanno in albergo per studiare nuove mosse,

la ragazza è libanese il barboncino è di Torino e ha un po’ di tosse.

Una guardia o un generale, non si capisce bene

Mi guarda male butto via la cicca e quello sviene

Sta per farmi la morale ma mi faccio perdonare

Perché raccolgo la cicca appena accesa

La metto in tasca e comincio a fischiare

Fischio piano perché è quasi mattina

Da una pizzeria esce uno di Messina

Hai tacchi alti e un grembiule ancora in mano

Sembra stanco e molto triste, te lo credo te lo credo

Fa la pizza qui a Lugano

Da poco tempo è venuto a lavorare

Dice che è dura ma si può anche abituare

Ed è contento a non far niente la mattina

E con la moto va a vedere, va a vedere, a vedere dove abita la Mina

 

Angeli, angeli, siamo angeli

Elba

Il Bob è tornato all’attacco…”….Ma prima ti devi mettere in giacca e cravatta, fare la barba, datti una sistematina, così non sei credibile…”….”….A cosa devo credere non lo so più nemmeno io, rispondo…o forse, a chi credere….sono proprio giù di morale….magari torno a Roma…qui mi sono già rotto i coglioni….lavoro zero…prospettive…meno di zero….in giro c’è solo tanta depressione, tristezza….si parla solo di crisi…crisi….sti cazzi….prima di esserne contagiato…via dalle palle….”….”….Ma ascoltami e seguimi x una volta…..qualcosa con calma possiamo crearlo…abbi fiducia in me….”….Fosse solo quella….quella ce l’ho sempre avuta, altrimenti non sarei qui dopo quasi 36 anni di amicizia….e poi, senza sminuire il tuo lavoro, i tuoi progetti…non ho altra scelta….Ieri sono stati 21 anni che il babbo non c’è più…ho portato mia mamma al cimitero, che credo dopo l’ultima batosta non riuscirà più a guidare…problema da non sottovalutare, se perde l’autosufficienza sono ancora più nella merda….la gamba non le guarisce come dovrebbe, le ho proposto uno stivaletto stile Pistorius….non ha gradito…