Elba

Un’altra notte in bianco, il cane abbaiava per il dolore ed io che cercavo di consolarlo accarezzandogli la testa…appena si calmava crollavo esausto sul divano ma subito dopo riprendeva a lamentarsi. Ho chiamato il dottore ma ho lasciato Gessica a riceverlo…avevo paura che mi dicesse di abbatterlo…ho aspettato con ansia la chiamata mentre stavo preparando la prossima apertura  al parcheggio…in effetti era solo una scusa non avevo la forza fisica e mentale di fare qualcosa di utile. Poi la telefonata di ve Gessica mi spiegava ciò che il veterinario le ha suggerito, cioè che possiamo provare una terapia con iniezioni di antibiotici e cortisone. Fra una settimana se non ci saranno miglioramenti sarà la fine, anche mia.

Elba

Abbiamo portato il cane a fare l’ultimo bagno al mare…una volta, solo alla vista dell’acqua si fiondava in spiaggia fin dalla strada, si buttava e si rotolava sulla sabbia esprimendo il massimo della felicità…oggi era quasi indifferente, ho dovuto spingerla fin sulla battigia e bagnarla lentamente….è entrata con calma ma non ha avuto la forza di rotolarsi, si è lasciata andare quasi esausta dopo pochi minuti….abbiamo diviso il solito panino con la mortadella e nonostante tutto non si è smentita mangiando la porzione maggiore…. credo siano questioni di giorni, vorrei trovarla addormentata….qualche giorno fa, la notte sentendola troppo silenziosa le sono stato vicino fino a tardi…mano nella zampa non riuscivo e non voleva staccarsi….che dolore…spero di non arrivare come feci con Apollo ad abbatterla, certo che vederla soffrire ed accanirsi con cure e medicinali spacca organi è ancora più dura….

Elba

Tutta un’attesa….quell’attesa dove ti mangeresti un paio di metri di unghie e dove non ti ricordi se hai appena finito una sigaretta o la devi riaccendere…..Siamo in una clinica veterinaria, Blu dopo essere stata curata per settimane da un incompetentemente, è in sala operatoria per l’asportazione di un tumore sulla zampa sinistra. Il cretino la ha curata con antibiotici e spray cicatrizzante, asserendo che il cane non avrebbe sopportato un’ anestesia totale dato che è avanti con gli anni. Cura che non dato nessun effetto e che ci ha fatto perdere tempo prezioso. Anche io ho le mie colpe… lo ho ascoltato troppo e ho sperato in una guarigione perché sapevo i costi della clinica veterinaria. Al momento siamo a 400 euro di Tac, 200 per l’intervento, 100 per l’esame istologico più il viaggio e un paio di giorni di ricovero del cane, il tutto anticipato da Gessica perché io sono alla frutta e al momento non ho alcuna risorsa, mersa totale….più sei nella merda e più si moltiplicano i problemi….oggi poi devo riportare mia mamma in ospedale per cercare di curare al meglio o alla meno peggio le ulcere alle gambe….la situazione anche qui sembra senza speranza, nelle ultime settimane ha perso peso e non cammina quasi più, con il fegato che sembra aver intrapreso la discesa libera. Oramai mangia pochissimo, causa anche a dei fastidiosissimi tagli in bocca che non le permettono di masticare a dovere.

Elba

Anche Red è volato via….il mio gattino preferito….era l’unico che la sera quando tornavo dal lavoro si infilava fra le mie gambe e ci rimaneva fino alla mattina. Una macchina lo ha investito ieri pomeriggio lasciandomi un vuoto immenso, un dolore che porterò nel tempo, era un gatto speciale, mi ha dato e insegnato più di quanto aspettassi, più di quanto pensassi, mi ha regalato affetto, amore e compagnia, passava ore a leccarsi per poi cercare la mia mano che quasi stringeva con le zampe. Sentire ora quel mediocre di Salvini che ironizza sui gattini senza sapere cosa vuol dire avere e perdere un animale del genere, mi fa incazzare terribilmente, ma in fondo non voto più da anni, figurarsi se perdo tempo dietro quella massa di disonesti. Purtroppo il periodo non è dei migliori, fra  banche, assegni da rincorrere e cose da pagare, però come diceva mio babbo.,..guarda sempre indietro che c’è sempre qualcuno che sta peggio di noi….La vita spesso ci toglie sempre il meglio, ci lascia con un pugno di mosche in mano e rialzarsi diventa sempre più difficile. Speravo nel lavoro e invece ho fallito pure lì. Red era l’antidoto alle mie tristi giornate….peccato….