Firenze

I primi cominciano ad arrivare….anzi….il primo, xchè ha distanziato tutti ed è solo in testa alla corsa….Ha il viso tiratissimo, la bocca chiusa, sembra quasi che non respiri, non muove neanche le braccia, è solo concentrato sul passo, poco più di due ore x oltre 42 Km….meglio di uno scooter….Anche gli altri che seguono non sono da meno, con tempi quasi impossibili, dei veri e propri marziani, fra i quali anche le prime donne E.T…..poi sulla media delle 3 ore cominciano ad arrivare gli umani….molti dei quali distrutti….chi in preda ai crampi è costretto pure al ritiro….chi invece, nonostante tutto, non vuole mollare, a fatica ma vuole arrivare….da come corrono devono avere i piedi in fiamme, le gambe che non connettono più con la testa, al limite delle energie, svuotati….sapevo che era una corsa massacrante, ma così da vicino mi sono reso conto che è proprio un vero sacrifico fisico…”…..Ralf vattene affanculo te e la maratona, mi piace correre ma non credo di essere in grado x questo tipo di corse….”….”…Solo allenamento risponde lui….solo training….”…..Sarà, ma il mio massimo potrebbe essere una mezza maratona….Lui intanto all’arrivo, continua ad urlare 53 Kent walk….che non era altro che il nostro indirizzo Londinese….”….Yes man, come on….53 kent walk….53 kent walk…”….Se continua così se lo portano via….meno male che la corsa l’ha terminata, speriamo ora ci dia un pò di stacco….

Chianti

Piove, la tanto attesa pioggia è arrivata, se non fosse che il calendario segna il 3 di settembre, direi fa anche freddo, ma prendiamola come un’alterazione dovuta al cambiamento repentino della stagione. Apollo, come ogni temporale sarebbe nascosto sotto il letto…ed invece…mi manca il vigliacco, lo sogno ogni notte, talvolta mi sembra di toccargli il pelo, lo sento vero, vivo, fino a svegliarmi con le mani chiuse ed i pugni che vorrebbero spaccare la prima porta che trovo… Accendo la tv, in cerca di qualcosa che mi tiri sù il morale, che mi dia un briciolo di svago e invece mi imbatto nella solita giornalista del cazzo, che x fare audience o forse xchè non sa fare altro, inizia a parlare dei soliti giocatori che si litigano x un milone in più o in meno, di euro, ovviamente esentasse, figuriamoci con tutto ciò che hanno da fare, se devono anche preoccuparsi di compilare il 730 0 il 740 che sia. C’e’ poi la tennista, bella, brava e bona, che guadagna 25 milioni di dollari l’anno e dichiara di giocare solo x soldi, se vince o non vince ha poca importanza, quello che conta è il denaro, il Dio denaro, che dice di non bastargli mai. Sti cazzi penso, se non ti bastano 50 miliardi l’anno…Io sono già preoccupato x la prossima rata dell’Imu, anche xchè da ora fino a dicembre, ho 4 assegni da coprire, x un totale di 4 mila euro, a favore di quella vecchia baldracca della ex padrona di casa…L’unica speranza è che il lavoro regga almeno un altro paio di mesi…è la prima stagione che faccio quì e non ci ancora capito un cazzo su come evolve o devolve il lavoro…al mare sarei quasi sulla linea dei box, qualche altra settimana e tutti a casa, specialmente se il tempo continuerà a non essere clemente…Jessika mi ha sorpreso, facendo con le mie foto dei lavori stupendi, che fra l’altro riesce a anche a vendere…Dopo l’esperienza delle Canarie, non le avevo più proposto niente del genere, non xchè non credessi in lei, ma non la vedevo convinta…invece, felicemente, mi devo ricredere…

Solo x i commenti

 
Per Natale calcio italiano in ferie: giocatori tutti al mare…
 

23/12/2011

C’è chi ormai è in vacanza permanente perché ha smesso di giocare, come Bobo Vieri che ha rinunciato al progetto campionato brasiliano e flirta a Miami con Aida Yespica, e chi invece per il mare ha dovuto attendere, perché è ancora un giocatore vero. E’ il caso di Francesco Totti che mercoledì ha trascinato la Roma al successo a Bologna e ha festeggiato cantando in campo a fine partita ‘’tutti al mare’’.
 Il capitano della Roma è ancora indeciso fra Maldive, Seychelles o Mauritius, ma che partirà con Ilary e figli è sicuro. Per la folta legione sudamericana del campionato italiano la sosta natalizia sarà l’occasione giusta per tornare a casa, Brasile, Argentina o Uruguay che sia, e magari ci sarà chi, come Diego Forlan dell’Inter, non mancherà l’appuntamento con Punta del Este, località più ‘in’ di quella parte del mondo dove in questo momento è estate. Vacanze al contrario, nel senso che rimane, per il milanista Pato, che si farà raggiungere dai genitori e passerà le vacanze con loro ma soprattutto con la fidanzata Barbara Berlusconi, magari, vista la stagione, avventurandosi in qualche escursione sulla neve.
Tutto mare, invece, per il cesenate Adrian Mutu, che raggiungerà la moglie figlia di un diplomatico della Repubblica Dominicana. Frutto delle circostanze è stata la scelta di molti giocatori del Genoa, che memori di quanto avvenuto lo scorso anno di questi tempi, ovvero una serie di furti nelle loro abitazioni rimaste incustodite, hanno scelto di rimanere in Liguria. Il capitano del Napoli Paolo Cannavaro, assieme al compagno Morgan De Sanctis, ‘portierone’ degli azzurri di Mazzarri, passeranno le feste al caldo di Dubai, ospiti dell’altro Cannavaro, l’ex Pallone d’Oro Fabio che di recente ha ospitato anche quel Marcello Lippi sul punto di diventare il nuovo ct del Qatar.
Negli Emirati Arabi finiranno anche Milan e Juventus, non per vacanze ma per lavoro, visto che la societa’ campione d’Italia e quella bianconera hanno programmato dei ‘mini-ritiri’ al sole, rispettivamente dal 29 dicembre al 5 gennaio e dal 30 dicembre al 4 gennaio. Per l’occasione gli Sceicchi hanno anche previsto la consegna di un premio speciale ad Alessandro Del Piero.

Bookmark and Share
 
 
invia articolo ad un amico   
 
 
 
 
 
 
 
 
4 oggetti trovati   –   Pagina 1 di 1
 
23/12/2011 11:19:26
Tomas Milian, Chianti
Io a Natale sò a mangià dalla mi’cognata e il 31 ai’Circolo ARCI, se qualche calciatore si vuol aggregare me lo dica in tempo….

 
 
 
 
23/12/2011 10:35:43
neurone, Svizzera
per natale giocatori tutti al mare e tifosi tutti a lavorare… non c’è che dire il mondo gira proprio al contrario!!!

 
 
 
 
23/12/2011 10:28:05
fiesolo,
ai mare? ma un pigleranno freddo? poerini….!!!

Aprile 2008 – Elba

…”…OH Bob..che fai…xche’ non vieni a fare un tuffo con me…?….”…”…Sei stupido…?….lo faro’ a giugno…se va’ bene..e poi…tu non puoi…ti avevano proibito pure la piscina, xche’ e’ un covo di batteri e quest’inverno sei venuto di nascosto…ora il mare…e’ fredda…rischi di rimanerci secco…”….”…..Ok…Ok…rispondo…non vado…”….Non e’ vero…andro’ comunque…e’ una settimana che sto’ controllando la temperatura…subito e’ freddina…ma con il tempo….non ce la faccio piu’…dopo la malattia e’ stato il dolore piu’ grosso…rinunciare a nuotare…facevo dalle 5 alle 6 ore a settimana, mare d’estate, piscina d’inverno…appeno vedo l’acqua…e’ piu’ forte di me…che il dottore dica cio’ che vuole…C’e’ un ragazzo che viene qua’ in spiaggia a nuotare tutti i giorni, anche d’inverno e a luglio fara’ la traversata, Corsica-Elba..30 ore di continuo…l’unica persona al mondo x la quale provo un po’ d’invidia…lo vado sempre a salutare e lui…”…Dai…andiamo…tu davanti e io dietro…”…L’ho gia’ preso nel di dietro, vorrei rispondere…poi lo vedo partire, scomparire piano piano, al largo….lo ammetto con un briciolo di tristezza….Oggi comunque provo…magari una diecina di minuti, un quarto d’ora…se va’ bene la prima settimana…altrimenti…chiamate il 118….