Elba


Londra….Londra….ultimamente sogno spesso di essere nell’amata capitale Inglese…sembra così tutto vero che parlo perfino in Inglese…Sogno la casa di Brixton, i posti di lavoro, di camminare con Jessika per Camden Town mostrandole ke zone dove facevo i mercati…le viuzze dì Soho dove con il Bob con infilavamo nei classici Chinese Restaurant a prezzo fisso e facevamo scorta per una settimana. I soldi non bastavano mai e andare al ristorante era più che un lusso…non si mai capito cosa ci fosse sul buffet ma le loro salse coprivano magnificamente gli aromi, solo più tardi all’uscita del pub, camminando fra le scorciatoie dove perlopiiu era ammassata la loro monnezza, si capiva dagli odori che riuscivano a scacciare pure i cani, cosa ci eravamo buttati giù qualche ora prima. Talvolta sembra tutto così veritiero che mi congratulo con me stesso, finalmente dico, sono tornato, affanculo Italia. Sogno i posti dove stavo per aprire un bar, ma la recessione dei primi anni ‘90, la mia ancora inesperienza e lo scoraggiamento ricevuto anche da chi a Londra viveva da anni, hanno contribuito che così non fosse e questo penso sia uno dei miei più e incurabili rammarichi,  dato che solo qualche anno dopo ne sono stati aperti a centinaia.. Finiamo per odiare le cose che una volta amavamo? Oppure per amare le cose che ci hanno portato qualche infelicita’ e come i primi anni di lavoro Inglese, qualche umiliazione?

Elbaultima modifica: 2020-06-09T15:40:30+02:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento