Fernando Pessoa

La vita è quel che decidiamo di farne. I viaggi sono i viaggiatori. Ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma quello che siamo.

ottobre 2007

Come diceva un vecchio Brasiliano in una spiaggia a nord dello stato sudamericano…”….Non theno tudo che quiero…ma amo tudo che theno…”….Molto probabilmente non sara’ scritto correttamente, ma il significato e’ semplice…Non ho tutto cio’ che vorrei, ma amo tutto cio’ che ho….E’ un po’ in pratica, il riassunto della mia vita…ho rinunciato a molte cose x farne altre, ma alla fine sono contento di cio’ che ho…Non ho un bel conto corrente bancario, una bella macchina, non ho da fare il cambio dell’armadio al susseguirsi delle stagioni, tutta la mia roba, estiva ed invernale e’ racchiusa in uno solo…Da piccolo rimanevo e succede ancora, a bocca aperta dinanzi un mappamondo, un atlante geografico…e il mio sogno era quello di viaggiare il piu’ possibile, ma dopo i primi viaggi, divisi con gli amici d’infanzia, capii che mi interessava di piu’ lavorare e vivere in un nuovo paese, invece di visitarlo da semplice turista…entrare nella loro cultura, lingua, tradizione e fu’ cosi’ che dal lontano 1988 iniziai a muovermi da solo, partendo da Londra, dove sono rimasto quasi 7 anni, in Australia 1 anno, viaggiando poi fra l’europa, l’asia e il sudamerica….Ed ancora, nonostante tutto mi rimane difficile fermarmi, bensi’ abbia trascorso gli ultimi 5 anni divisi fra Roma e firenze…Piu’ ci provo e piu’ mi aumenta la voglia di muovermi…e’ piu’ forte di me…ma solo viaggiando ho conosciuto a fondo me stesso, ho dato una risposta ai tanti dubbi, alle tante domande, ho capito quanto valgo ed era forse cio’ che da giovane stavo cercando, volevo sapere….