Londra 1989 parte terza

Esco di casa un’ora prima dell’inizio bensì la metro è solo poche fermate dopo. Arrivo a Marble Arch e mi fumo un paio di sigarette nervosamente fuori il Mac, è la classica giornata uggiosa Londinese, in fondo siamo solo a Dicembre anche se poi con il tempo capisci che qua l’estate non arriva quasi mai. Mi riceve la manager, una donna di colore, minuta e ben curata che ha sempre avuto una gran simpatia per me…Luca dice come on today you start your new job…. oggi realizzo cosa stesse dicendo ma al tempo annuivo.con la testa e basta, la seguivo come un cane segue il suo padrone e ubbidivo agli ordini, mi mancava solo di abbaiare. Mi porta in cucina e mi presenta agli altri manager che mi guardano dall’alto in basso come fossi un detenuto. Mi assegnano la postazione, friggere quintali di chicken nuggets. Accanto a me un ragazzo magro con i capelli lunghi legati che dopo poco si accorge che sono Italiano per i moccoli che tiro ogni volta che mi brucio le mani. Io son Carlo dice, di Milano, benvenuto all’inferno. Sti cazzi rispondo siamo così Messi male? Te ne accorgerai, per loro non contiamo un cazzo, a meno che non hai la fica e allora sei un passo avanti, se lavori 8 ore fai 45 minuti di break e stop, se capita che cala il lavoro dietro di te c’è un enorme muro bianco, ti prendono e te lo fanno passare ad acqua e sapone, meglio friggere questa merda. Ascolta dice, quello che ci danno per pranzo non è un granché, così come la paga che vedrai ti servirà per sopravvivere, se ti volti e guardi a destra c’è un carrello con i sacchi della spazzatura, a fine servizio basta che dici vado ed io ti butto due hamburger di pesce nel mio sacco qui sotto, tu lo prendi lo chiudi e quando sei sotto rovisti dentro e te li porti a casa. Non ti schifare, tanto peggio di qui ci sono solo i ristoranti italiani. Già provato rispondo, bastardi, aguzzìni, approfittatori…..sul fondo la voce dei manager che scandiscono il numero impressionante degli hamburger da far uscire dalla cucina. Un ultima cosa mi chiede il Milanese … Sei venuto a Londra per l Inglese o sei scappato? Ma rispondo per ora per la lingua poi sai le cose cambiano velocemente.

Londra 1989 parte terzaultima modifica: 2021-03-30T19:31:57+02:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento