Medjugorje – Bosnia Herzegovina

Il mattino seguente, una forte pioggia rimanda la scalata alla croce più grande, posizionata in cima ad un monte…un’altra via Crucis, molto più lunga e con un percorso più ripido ed accidentato…nel frattempo facciamo visita alla chiesa, grande ma spartana…una costruzione moderna, senza affreschi, senza il lusso che facilmente trovi in zona Vaticano…in fondo sulla destra una grande statua della Madonna, contornata da fiori e da un grosso telo color viola…ma nessuna candela…E’ gremita fino all’inverosimile e lo sara’ x tutte le ore della giornata…Vengono celebrate Messe in diverse lingue…ne prendiamo due…una in croato ed una in italiano…tanto x capire qualcosa anche noi…La cosa che mi sorprende di più e’ nel vedere il prete di turno che celebra l’intera Messa, in ginocchio dietro l’altare…si alza solo x il momento della Comunione…non so’ se è una particolarita’ del luogo o se…anche molti dei fedeli pregano in ginocchio, qualcuno addirittura fuori, sugli scalini…è proprio un luogo di fede immensa, smisurata…giovani, vecchi, bambini, intere famiglie…la preghiera coinvolge tutti…Ripartiamo x la Via Crucis…e’ dura da morire e la pioggia ha reso i sassi più scivolosi che mai…Dimitri casca un paio di volte, una nel salire ed una nello scendere…ha la faccia stravolta dalla fatica ma non vuole mollare…”…Se non te la senti, dico, torniamo indietro…”…risponde a monosillabi ma dice di tirare avanti…Arriviamo sù completamente fradici, di pioggia e di sudore…Un’enorme Croce bianca e’ posizionata sulla vetta, con intorno piccole statue raffiguranti la Madonna, dove ai suoi piedi è facile trovare, foto, messaggi, rosari, addirittura soldi…lasciamo qualcosa anche noi…i nostri messaggi e quelli dateci da parenti ed amici li abbiamo bruciati ieri nell’altro percorso…così ci era stato detto di fare…Dopo il ritorno ed una veloce doccia, è tempo di tornare in chiesa, x la benedizione degli oggetti e la preghiera della guarigione…”…Chissa’ a chi tocchera’ dice Dimitri…”…Non è stato in passato un gran praticante, ma ora sembra voler recuperare il tempo perduto…addirittura si confessa…”….Al Prete non dire tutto, gli dico…altrimenti ti lascia quì un paio di mesi…”….Cerco sempre di tirar fuori un po’ di ironia, di farlo sorridere…è dura xche’ sta’ passando un periodo molto difficile e quando c’è di mezzo la salute, niente di più ti puo’ rendere felice…

Medjugorje – Bosnia Herzegovinaultima modifica: 2010-03-03T00:21:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento