Gennaio 2010 – Elba

Al bar, mia sorella e’ costretta sempre a correre dietro un assegno postdatato, una cambiale, un prestito od un fornitore che reclama un vecchio debito…Non si finisce mai di pagare e quando non hai la forza economica, e’ tutto un arrampicarsi sugli specchi…interessi passivi che galoppano troppo velocemente e le banche invece di darti una mano non finiscono che girare il coltello nella piaga, ti schiacciano e senza buone garanzie non hai chances di ottenere un nuovo fido…Da quando sono tornato il lavoro e’ incrementato, soprattutto durante l’ora dell’aperitivo, ma ancora non basta x venirne fuori…eppoi mia sorella ha una maniera tutta sua nel gestire che condivido a malapena e non ascolta neanche troppi consigli….lei e’ tutto risparmio che pero’ alla fine non vuol dire solo guadagno…xtanto sono costretto ad adattarmi, cercando comunque di tirare fuori il meglio da quel bancone di granito…Isabella e’ nel bel mezzo fra Giacomino e Lucianino, entrambi alticci…Il primo non ha un dente nella parte superiore e qualche finestrella in bella vista, in basso…”….Sono anni dice, che non mangio una bella bistecca…e chi la mastica….solo pesce…”….Lucianino, fisico più esile ma con spalle da vecchio muratore, ne ha solo due davanti, come Topo Gigio…quando sorride, chiudendo gli occhi, e’ uno spettacolo…vengono a bere qua’ xche’ porto loro un rosso del contadino, che pero’ sembra piacere e di molto anche ad altri…E’ buono, genuino, non fa’ venire il mal di testa e costa poco…affanculo vini di moda che costano un botto e dove come mi dice sempre mia sorella…”…Devi stare attento al rigo del bicchiere quando lo versi, altrimenti addio guadagno…tu vai sempre sopra…che coglioni…il rigo non lo vedo neanche mentre lo asciugo, figurarsi quando lo riempio…il bicchiere…”….Giacomino chiedo…ma chi e’ il più vecchio di voi due?…Lui risponde…Io…?…dice Lucianino….io sono del ’44…e tu sei…Del ’49 risponde Giacomino…E allora dice lucianino…lo vedi…sei tu il più vecchio…Ma che sei grullo risponde l’altro…io ho appena 60 anni tu invece…ed inizia a contare con le dita…Stai zitto Lucianino…dice isabella…ti ho portato a giocare a tombola e non sai leggere nemmeno i numeri…che figura…ed hai voluto pure 6 cartelle…più le mie 6….come avrei potuto controllare 12 cartelle da sola?…Non sono mai andato a scuola…dice sorridendo…alla Topo gigio….Verso tre bicchieri di rosso…Lasciamo perdere dico…e salute a tutti…

Gennaio 2010 – Elbaultima modifica: 2010-01-07T12:41:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento