4 Febbraio 1970 – Seconda parte

Arti e scienze…con la ricerca di una formula giornalistica che stimoli il lettore, cerco di dare ad avvenimenti artistici e scientifici, un risalto maggiore che serva ad istruire il lettore senza darne l’impressione…Spettacolo: abbondano senza tanti complimenti tutti quei pettegolezzi che, specie nel campo della musica leggera, riempiono i settimanali specializzati e dedico i miei articoli ad un critica sana e costruttiva degli spettacoli che il pubblico si accinge a vedere e delle canzoni che sta’ x ascoltare, usando, quando occorre, un tono scanzonato ed umoristico che possa anche far sorridere i miei lettori senza costringerli a leggere, per esempio che Gianni Morandi è uscito a passeggio con un calzino baianco e uno rosso…Cronaca nera: gli avvenimenti che possono turbare il pubblico bisogna dosarli ed anche qui è indispensabile possedere il senso di responsabilita’ che nasce dalla creazione di un giornale. Il giornale è un potente mezzo e va quindi usato non x allarmare il pubblico, ma x guidarlo e consigliarlo…La pagina dei giovani: non xche’ io sono giovane, ma xchè credo veramente che il giornale non puo’ e non deve essere inteso come mezzo di comunicazione x soli adulti…Inserisco quindi nelle mie pagine, una,  interamente dedicata ad articoli che trattino i loro problemi e le loro aspirazioni…Intercalati opportunamente con notizie di carattere sportivo che interessano grandi, giovani ed anziani, forse potro’ far cadere sotto gli occhi dei genitori anche gli articoli che interessino in modo particolare la gioventù…Questo è il mio giornale, ( con tutta la pubblicita’ che le grandi case vorranno farmi inserire x contribuire alle spese di tutta l’organizzazione) modesto, ma vero…”…Il Soldo…”….sarebbe il suo titolo, e nel titolo stesso dovrebbe essere riassunto tutto il suo programma; modestia, notizie, mai articoli fiume e sempre tante notizie come tanti soldi che, messi insieme, formano un capitale; un capitale nuovo di cognizioni ed informazioni che servono ad accrescere il livello culturale dei lettori ( senza offesa x le persone colte ) che suscitino l’interesse dei giovani, i quali oggi, poco portanti alla lettura dei giornali che non siano fumetti…Impariamo dagli attuali quotidiani, dedicati, secondo il mio modesto pensiero, interamente agli adulti…
Giuliana Pagnini 3D Scuola media  ” Giovanni Pascoli “
4 Febbraio 1970 – Seconda parteultima modifica: 2009-11-09T20:41:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “4 Febbraio 1970 – Seconda parte

  1. EMOZIONANTE….Le sue parole. La sua anima… molto profonda..e gia’ anacronistica in quegli anni….Tanta sofferenza..E tanto “CREDO” sincero pervade ogni parola scritta da LEI…..Non ci crederai…Ma LEI ha trasferito molto di se’.. in TE. Solo ke LEI….ke non immagini quanto avrei voluto conoscere… nella sua profondita’ cosi’ sconvolgente ed istintiva…. non ce l’ha fatta a reggere….ANCORA DI PIU’ PENSO DI CONOSCERTI..PER COME TI HO SENTITO 5 ANNI FA’…………….

Lascia un commento