Marzo 2009 – Elba

Arrivo dopo la mezzanotte, subito dopo aver finito di lavorare. Mi attende vestendo un abitino molto sexy, autoreggenti, senza mutande…”…Mi bagno al solo pensiero che mi vieni a trovare…mi dice mentre le passo la mano fra le labbra…”…”…Ma quel cornuto di tuo marito, non ti scopa mai le chiedo…”…”…Ogni tanto…risponde…fa’ il suo dovere…matrimoniale…mi salta sopra, mi sussurra se mi piace e subito dopo viene…mai una fantasia, qualcosa di diverso…e’ x questo che mi piaci…riesci a soddisfare i miei desideri di donna…”…”…Se mi dici cosi mi ecciti ancora di piu’…”…Rimaniamo insieme come tante altre volteve, fumiamo una sigaretta e parliamo del più e del meno…..”…Vorrei tanto che tu restassi a dormire con me, ma e’ troppo pericoloso, dice…”…”…Bevo una birra e vado…rispondo…”…La sera dopo, credendo di farle una sorpresa, torno a trovarla…stranamente ci sono gia’ le luci spente…mi avvicino ad una finestra ed inizio a bussare…”…Graziella, Graziella, apri…apri…sono io…”…Vedo accendere la luce ma alla finestra si avvicina una grossa ombra…mi allontano mentre sento dire…”…Sono io chi…che cazzo vuoi da mia moglie…”…Corro come un matto, il cornuto e’ anche grosso, se mi prende mi spacca in due…mi fermo, ho la lingua che tocca terra…mi assicuro che non sia uscito a cercarmi x andar a prendere la macchina…salgo su’, metto in moto, mi volto un’ultima volta…e’ andata…

Marzo 2009 – Elbaultima modifica: 2009-03-10T14:46:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento