Madonna di Campiglio 1989

Non potevo far altro che sorridere, affanculo Flavio e il bar, fra poche settimane sarebbe iniziata la stagione estiva, avevo trovato posto, ancora come barman, in un club Mediterranee’, a Donoratico, xtanto anche vicino casa. Mi rodeva solo il fatto di dover partire con fretta e di essere stato l’unico ad aver fatto una figura di merda…”…Grazie, ancora mi dice Gommolo, appena tornato dal lunch…a volte in queste situazioni si finisce x dire troppe cose e fare anche nomi…grazie al cielo hai mantenuto una buona freddezza…”…”…Ma vaffanculo va’…e che e’ un romanzo giallo…la freddezza, rispondo…che cazzo vuoi che rispondessi…si…si…signor Boss…la sera eravamo tutti in camera a fumare…c’erano…tizio…caio…hanno beccato me x primo…affanculo te e la tua idea della tasca della giacca…fra l’altro il fumo era piu’ tuo che mio…almeno potevi scegliere una giacca delle tue…ma oramai…”….Ci abbracciamo, non era mai successo in quasi 4 mesi…e’ strano, ma molte volte negli ambienti di lavoro, in pochi mesi si riesce a stringere un’amicizia vera, forte, genuina, spensierata, con persone fino a poche settimane prima a noi sconosciute, senza nessuna remore, nessuna domanda sul passato, su’ chi eri e cosa tu stessi facendo…”…In gamba…mi dice…”….”…Anche te…rispondo…un giorno forse ci rivedremo a Viareggio…”…”….Massarosa…risponde…Viareggio e’ un’altra cosa…”….Non ci siamo piu’ rivisti…ogni tanto mi domando dove sia e cosa stia facendo…ai vecchi numeri di telefono che ci scambiammo, non risponde piu’ nessuno…meta’ di questi ultimi vent’anni l’ho trascorsa lontano dall’Italia ed e’ stato difficile, mantenere i contatti…ma forse un giorno… 

Madonna di Campiglio 1989ultima modifica: 2009-01-26T12:06:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento