Madonna di Campiglio 1989

Girava voce in hotel, che se il Boss ti avesse chiamato nella sala dietro il pianoforte, muovendo verso di se’ l’indice del dito…come x dire…ehi tu’ vie’ qua’…potevi anche fare le valigie…era finita…Un uomo tutto di un pezzo, parlava poco e sorrideva meno…lo vedevo solo dopo pranzo e dopo cena, veniva al bar a prendere il caffe’, generalmente con la moglie, la quale molto spesso mi fissava fino a mettermi in agitazione, non sapendo come comportarmi…Non l’ho mai capite a fondo, le donne…Nelle ultime settimane di marzo, si respirava gia’ aria di vacanza, era iniziato il conto alla rovescia, la stagione invernale era agli sgoccioli…Al bar regnava un’aria di tranquillita’ assoluta…Flavio, nonostante la sua palese falsita’, sembrava non preoccuparsi piu’ di me ed i nostri scontri, acqua passata…Questo stronzo, pensavo, sta’ progettando qualcosa…sentivo che c’era qualcosa che non andava…troppo diverso…troppo tranquillo…quasi quasi mi mancavano i suoi rimproveri…a fine mese pero’ mi sarebbe scaduto il contratto di lavoro, si parlava, forse, di una o due settimane in piu’, xtanto non aveva senso pensare male…non saremmo rimasti amici, ma nei posti di lavori stagionale, conosci sempre qualcuno di passaggio…Il primo di Aprile era una bella giornata di sole, scendevo le scale come sempre, canticchiando un pezzo degli U2…Mi sentivo osservato ma nessuno apriva bocca…arrivato al bar, inizia l’apertura come di solito e mentre stavo togliendo un paio di bicchieri dal banco, alzai gli occhi e in fondo alla sala c’era il Boss che muovendo il dito, mi stava chiamando… 

Madonna di Campiglio 1989ultima modifica: 2009-01-24T01:23:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento