Gennaio 2009 – Elba

Grazie all’auito di mio zio e dopo 3 ore di un culo disumano, siamo riusciti a togliere il pezzo d’albero che minacciava il tetto di casa. Non e’ stato x niente facile, xche’ abbiiamo dovuto legare con una corda i rami piu’ sporgenti, tagliare e tirare indietro con forza…Un lavoro che i Pompieri, il Corpo della Forestale o addirittura su’ loro consiglio, gli uomini del Parco dell’Elba, avrebbero potuto svolgere molto piu’ facilmente e con ottimi risultati, dato che possono avvalersi di attrezzature migliori, di una semplice fune, una sega a mano ed una piccola motosega, che talvolta correva il rischio di rimanere bloccata a meta’ del tronco, dal diametro troppo grande x quel tipi di arnese…Mio zio e’ stato formidabile…”…Affanculo alle divise…diceva…oramai e’ solo x interessi…gliene frega un cazzo della gente…se c’e’ da mangiare allora, arrivano di corsa…ma x farti un favore…scordatelo…meglio stare seduti a giocare a carte, guardare la tv…insomma hai capito in che cazzo di Paese si vive…un Paese di merda…tutti ladri, disonesti…”…”…Davvero, rsipondo…una volta c’era il fascino della divisa, il richiamo…il sertirsi utile, al servizio dello Stato e della gente…ora e’ solo una maniera come un’altra x portare a casa uno stipendio sicuro e forse anche qualcosa di piu’, x chi si fa’ facilmente corrompere…senza contare che la maggior parte di loro fa’ il doppio lavoro…al nero…fermo restando che ce ne sono anche molti che lavorano onestamente ed in buona fede…ma affiancati ha dei veri figli di putt…Affanculo…Ho la maglietta completamente bagnata, in un misto di sudore, segatura, polvere, resina…affanculo ancora…”…..ma il tetto e’ in salvo…

Gennaio 2009 – Elbaultima modifica: 2009-01-12T16:43:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Gennaio 2009 – Elba

Lascia un commento