Novembre 2008 – Elba

Il maitrè sta’ separando il vetro dalla carta, dalla plastica e da altra spazzatura…lo guardo e non posso fare a meno di ridere…”…Gcarlo…dico…tutto tempo sprecato…tu separi…dividi..e poi Francesco butta tutto insieme, in un unico cassonetto…”…”…Davveroooo?…risponde sorpreso…”….Qualche minuto dopo arriva Francesco…”…A Gcarlo…state perdendo il vostro tempo…lo sapete…a Napoli non ce sta’…u differenziale…macche’ raccolta differenziata…si getta tutto insieme…e’ gia’ qualcosa che la monnezza venga raccolta…e quella e’ roba da clan…sono loro che decidono…quando, come e dove…”….”…E allora…risponde il Maitrè, x tutta la stagione…ho solo perso tempo nel separare…e io che credevo…”…”…Voi…siete una brava persona…risponde Francesco…ma a me…nu me ne fotte u cazzo della monezza, carico tutto sull’ape e al primo cassonetto…via..tutto assieme….vero Gianlu’…”…”…Lo sapevo…rispondo…mai avuti dubbi…”…”…lo vedete Maitrè…Gluca e’ una persona…che comprende le nostre difficolta’…stiamo a fatica’…”….Gcarlo, va’ via sconsolato. apro una birra e la divido con Francesco…oggi picchia un forte vento, la temperatura sta’ leggermente calando, ma non fa’ assolutamente freddo, se guardiamo il calendario…mentre le pioggie aumentano di intensita’…sembra di vivere in una zona tropicale…”…Mi raccomando francesco, dico, il vetro…”…”…Nel differenziato…risponde…come sempre…”…”…Ma sei ancora in punizione?…gli domando…”….”…Eh si…fratello…tutta colpa di quella zoccola delle pulizie…stava facendo le camere…e le ho detto…il Direttore ha detto di fare anche la 94…che sarebbe la mia…”….”…E allora?…chiedo…”….”…E allora…una meraviglia, dice mentre tira con forza una sigaretta…mi ha pure cambiato il letto e gli asciugamani…ha lasciato, saponi, shampoo e profumi nuovi nella stanza….proprio una brava guagliona….pero’…dopo..ha raccontato tutto al capo servizio…cosi’ mi sono visto il Direttore arrivare in camera….pareva essere uno poco incazzato…urlava…Francescooooo…”….

Novembre 2008 – Elbaultima modifica: 2008-11-13T13:12:00+01:00da apoloo1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento